silvia corda toy_glockVenerdì 13 febbraio, primo appuntamento del 2015 con i concerti organizzati dall’Ente Musicale di Nuoro. Alle 18, al Man di Nuoro si terrà la presentazione del catalogo della mostra Maria Lai. Ricucire il Mondo, a cura di Barbara Casavecchia, Lorenzo Giusti e Anna Maria Montaldo.

Dopo la presentazione del volume, alle 19, seguirà il concerto di Silvia Corda “Music for Toy Instruments”, realizzato in collaborazione con l’Ente Musicale di Nuoro, con brani per toy piano, harmonium indiano, salterio giocattolo e metallofono, tratti da musiche di Jacopo da Bologna e Béla Bártok (adattamento per harmonium indiano di Silvia Corda), John Cage, Karlheinz Essl, Stephen Montague, Matthew MacConnell e Silvia Corda.  Una rara occasione di assistere a un concerto di musica contemporanea con strumenti‘inusuali’, con protagonista una delle più importanti interpreti del toy-piano.

Il progetto
Questo progetto è incentrato su musiche per strumenti giocattolo, con una particolare attenzione al toy piano, uno strumento inventato alla fine del XIX secolo dal tedesco Albert Schoenhut.
Diversi compositori hanno creato musica per il toy piano: John Cage, George Crumb, Mauricio Kagel e altri in tempi più recenti. Il concerto propone brani per toy piano, harmonium indiano, salterio giocattolo, metallofono con musiche di Jacopo da Bologna e Béla Bártok (adattamento per harmonium indiano di Silvia Corda), John Cage, Karlheinz Essl, Stephen Montague, Matthew MacConnell e Silvia Corda.

Chi è Silvia Corda
Silvia Corda è pianista e compositrice. I suoi interessi musicali spaziano dal jazz d’avanguardia alla musica contemporanea, dall’improvvisazione radicale alla partecipazione a progetti multimediali che coinvolgono svariati linguaggi artistici (danza, video, cinema, teatro). Ha collaborato con numerosi musicisti tra i quali: Giancarlo Schiaffini, Roberto Pellegrini, Simon Balestrazzi, Takatsuna Mukai, Paulo Chagas, Clara Murtas, Bruno Tommaso, Orchestra Jazz della Sardegna, Marcello Magliocchi, Joao Pedro Viegas e molti altri.
Inoltre è una solista di toy piano, strumento di cui è interprete di importanti compositori della scena contemporanea e per cui ha composto conseguendo importanti riconoscimenti internazionali (Uncaged Competition 2013 a New York, Fiteen Minutes of Fame a Los Angeles, Risuonanze 2014 – Friuli, Tokyo Gen’On Project all’Istituto Italiano di Cultura di Tokio). Sue composizioni sono state eseguite da importanti interpreti quali Phyllis Chen, Mark Robson e Aki Kuroda. Ha inciso per la Splasc(h), per Digitalis Purpurea, per SdM, per Magick with tears, La Bèl e Pan y Rosas. Il suo brano “Tre Ritratti del Tempo” è stato presentato lo scorso dicembre a Tokio dalla pianista Kana Ohnuki alla Keyaki Hall. Lo stesso pezzo e sempre in dicembre ha fatto parte del programma di “Lighting the Dark” un concerto che la pianista Phyllis Chen ha tenuto al Baryshnikov Arts Center di New York.
Tra i prossimi impegni discografici sono in programma diversi progetti, alcuni in solo, altri in collaborazione con vari musicisti tra cui Simon Balestrazzi, Sandra Giura Longo, Adriano Orrù e Paulo Chagas.

Posted by Redazione

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *