Festa di chiusura della Libreria Dattena-Mondadori di via Sonnino a Cagliari

“Il vuoto in faccia a un muro, lasciato da una libreria venduta, è il più profondo che conosco” cosi’ diceva Erri De Luca e cosi’ inizierà il video realizzato da un gruppo di “amiche di Piera” Dattena organizzatrici di un evento per la chiusura della storica libreria Dattena fissata per sabato 28 febbraio a partire dalle 18 a Cagliari. E così dopo la “festa” vcera di una libreria riaperta (“Il Bastione” di Piazza Costituzione fondata da Raimondo Carta Raspi) eccone un’altra che chiude i battanti. Per riaprire da un’altra parte? Con un altro impegno culturale? Speriamo.
piera goodSabato, però, sarà una vera e propria festa perché quel buco nero per la serata diventerà di mille colori: tra proiezioni, letture, performance, omaggi, degustazioni e sorprese, in una celebrazione della libreria come luogo di cultura, di incontri, di scambi di idee e creatività. Non un addio ma un arrivederci da chi ai libri ha dedicato una vita, sotto altra veste sí, magari piu’ attenta ai nuovi orizzonti del libro.
Mattea Lissia, una delle iorganizzatrici dell’iniziativa, ricorda: “Perché mangiare è indispensabile ma non è il meglio, il massimo della gioia. La lettura sí.” cosi’ diceva, con gli occhi lucidi il vecchio Salvatore Dattena nel video “ Scripta manent “ fatto per i 25 anni della libreria. E questo è il messaggio che Piera continua a voler dare con passione, esperienza e competenza”.
L’appuntamento è per sabato 28 febbraio dalle 18 in poi nella storica libreria Mondadori Dattena di via Sonnino 154 a Cagliari. Per incontrarsi tra le pagine di un libro, celebrare un luogo storico della città dedicato alla lettura e “festeggiare” una donna che ai libri ha dedicato e continuerà a dedicare tutta se stessa. Col sorriso che Piera vi regala in questa immagine.

Posted by Redazione

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *