3A-ArboreaCagliari, 25 feb. – “Anche noi come 3A di Arborea abbiamo presentato, insieme ad altre sette aziende, una manifestazione di interesse come richiesto dal Cda della Centrale latte di Firenze. Però, bisogna essere precisi, al momento non si parla di acquisizione e di offerte per un”acquisizione”. Francesco Casula, direttore generale della 3A di Arborea, conferma all’agenzia di stampa ”Dire” l”interessamento dell’azienda dell”oristanese nella vicenda Mukki, ma suggerisce prudenza. La Centrale latte di Firenze “qualche settimana fa, in accordo con i desiderata degli azionisti che sono prevalentemente enti pubblici, ha pubblicato un avviso per un progetto di rafforzamento della centrale e questo progetto passa attraverso la valorizzazione del latte toscano e lo sviluppo delle attivita”. Al momento dunque non si parla di proposte di acquisizione e non si parla di cessione – continua Casula-. Alcune aziende, tra cui anche noi, questo lo posso confermare, si sono candidate rispetto a questa ”chiamata”, però quando c’è una proposta di acquisto è perché qualcuno vuole vendere: al momento non ho elementi per dire che qualcuno vuole vendere e questa cosa è stata molto travisata. È possibile poi che in futuro gli azionisti di Mukki decidano di vendere, ma non fa parte di questa fase”.
Ma se in futuro ci fosse la possibilita” di una cessione, la 3A di Arborea dunque c’è?

“Se in futuro decidessero di vendere – ribadisce Casula alla Dire – noi faremo le nostre opportune valutazioni e sicuramente potremo essere interessati. Ma ricordo che quando si parla di vendere, spesso si tratta di una quota di azioni, non tutte. Certo, fa più notizia dire: ”Si, vogliamo comprare la centrale del latte di Firenze”, ma non abbiamo ancora elementi per dire che possiamo fare questo passo, prima delle inevitabili valutazioni preliminari”.

La 3 A di Arborea – con i suoi 252 soci – è la principale azienda agroalimentare della Sardegna e fra le prime sei in Italia fra le produttrici di latte. L’ultimo bilancio è stato di 153 milioni di euro (+ 5.8 per cento sul 2013), 191 milioni i litrivi di latte vaccino lavorati. Presidente è Filippo Contu. Direttore generale Francesco Casula.

Posted by Redazione

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *