20-pippa dorme-ph cavalli-1Sabato 21 marzo 2015 alle 21.15  alla Pinacoteca Civica presso la Rocca ad Orzinuovi (Brescia) andrà in scena L’alba della sposa-innesti placenta della storia di Pippa Bacca (Testo vincitore del premio Lunarte 2012) di e con Francesca Falchi, ospitata all’interno della sesta edizione di Teatri di Pianura organizzata da Piccolo Parallelo di Cecchi-Zappalaglio.
La performance visivo-teatrale ripercorre quella messa in atto dall’artista milanese Pippa Bacca nel suo Brides on tour.

PIPPA BACCA
Giuseppina Pasqualino di Marineo nota Pippa Bacca, di anni 33. Stuprata e poi strangolata durante la performance Brides on tour. Il corpo venne rinvenuto sette giorni dopo il delitto nei pressi di un bosco alla periferia della città di Gebze, in avanzato stato di decomposizione. Colpevole Murat Karatas, 38 anni, turco, reo confesso. Condannato per omicidio, sequestro di persona, limitazione della libertà personale, violenza carnale e furto a 30 anni di prigione. www.pippabacca.it

IL SENSO
Giuseppina Pasqualino di Marineo si muove con la fiducia che ondeggia tra le pieghe del suo abito da sposa. Il suo matrimonio è con il Mondo. E’ il suo Sposo. Giuseppina ha  giurato fedeltà ad esso ai suoi abitanti all’Uomo. Non c’è timore nel suo incedere immacolata: accoglie con speranza ed amore l’altro, che del suo Sposo è la manifestazione corporea tangibile. Nel suo percorrere chilometri di terra e acqua ed aria niente scalfisce quella fiducia derivante da un patto tra puri. Quando quella lealtà incondizionata si scontra con la propaggine deviata del Mondo, Giuseppina diviene vittima di quella lealtà di quel suo credere che nulla la potrà scheggiare devastare terminare. Lo Sposo si trasforma in carnefice e l’infedeltà assume i contorni di un assassinio. Giuseppina ripercorre le tappe di quel matrimonio pacificatore e il suo finale convulso ed inaspettato, senza ombra di pentimento. E’ come se ad un tratto l’atto iniziale acquisti significato in conseguenza del suo finale, come se solo un epilogo tragico potesse dare epicità alla sua decisione insensata. Giuseppina possiede la grandezza dell’eroe che progetta l’impresa e la compie anche a rischio della sua vita, le cui gesta ne eternano il nome e le azioni prodigiose fino alla fine dei tempi. E quella infedeltà quel tradimento divengono il mezzo per compiere un destino che assume agli occhi dei contemporanei i tratti del Mito.

LO SVOLGIMENTO
L’ALBA DELLA SPOSA-innesti-placenta della storia di Pippa Bacca, è una performance visivo-teatrale Il luogo di svolgimento deve essere anticonvenzionale in modo tale da permettere  l’allestimento di tre ambienti distinti, tre luoghi placenta definiti da teli di plastica trasparenti che accoglieranno i frammenti della storia di Pippa. Può essere una casa o uno spazio museale. Se si ha a disposizione un teatro l’importante è che sia possibile individuare tre spazi distinti per poter allestire un percorso. Il primo luogo prevede un “corridoio” con una finestra che si apre su un monitor/proiezione del video originale della partenza di Pippa Bacca e Silvia Moro per il Brides on tour, il progetto performativo ideato da entrambe e conclusosi tragicamente con la morte di Pippa;  il secondo accoglie una installazione che prevede la sospensione delle foto delle donne vittime di violenza negli ultimi anni i cui nomi vengono scanditi da una voce fuori campo insieme alle modalità della loro morte; il terzo è palcoscenico della performance teatrale vera e propria. Un utero-nicchia, una striscia di sabbia e terra, una culla bianca definiscono l’inizio e la fine del viaggio di Pippa. Il pubblico è invitato a partecipare attraverso una serie di azioni simbolo (lancio del riso del grano cucitura di quadrati di stoffa sull’abito della sposa, lacerazione dello stesso) che culmineranno nel lavaggio dei piedi di una spettatrice,  azione-chiave della performance messa in atto da Pippa Bacca durante il Brides on tour.

Posted by Redazione

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *