È calata del 6,8 per cento la vendita di quotidiani in Italia a gennaio 2015 rispetto allo stesso mese del 2014. E così le copie vendute globali sono poco più di quattro milioni (per l’esattezza 4.074.476). Una flessione che non risparmia i quotidiani sardi: L’Unione Sarda a gennaio 2015 ha venduto in edicola 42.639 copie (perdita del 6.8 per cento) mentre nel totale della diffusioine carta+digitale il calo è stato del 5,1 per un totale di copie 53.610. Delle 8.091 mila copie digitali dell’Unione, 6.390 sono in abbinata con la copia cartacea, quindi le copie effettive vendute sono meno (1.701 contro circa 1300 della Nuova). Male le cose anche a La Nuova Sardegna: nella diffusione carta+digitale calo dell’8 per cento, in edicola vendute 38.309 copie (perdita dell’8.5 per cento).
Dati sconfortanti anche per lo scorso dicembre: rispetto ai dati del 2013, i cali nelle vendite sono stati notevoli: Libero (-26,6 per cento), il Fatto Quotidiano (-18,7), il Corriere della Sera (-12,5), il Giornale (-11,5) e ancora il Corriere Sport-Stadio (-10,9 e -16,9 il lunedì). Riescono ad arginare le perdite invece il Messaggero al -1,8, il Resto del Carlino al -3,7, la Gazzetta dello Sport al -5,8 (ma il lunedì è a -12,1%), la Repubblica al -6,4 e infine la Nazione al -6,1. Mentre si salvano in terreno positivo solo in quattro: il Sole 24 Ore (+11 per cento), Giorno (+6,2), Avvenire (+5,4) e la Stampa seppur con un contenuto +0,2. Tra chi sale e chi scende, comunque, il Corriere della Sera resta il quotidiano più diffuso su carta e digitale (393.792 copie), precedendo il Sole 24 Ore (382.112) e la Repubblica (356.260). Giù dal podio seguono la Gazzetta dello Sport del lunedì (222.203), La Stampa (220.627), la Gazzetta dello Sport che esce dal martedì alla domenica (211.350), il Messaggero (136.124) e il Resto del Carlino (120.022). Chiudono la top ten Avvenire (117.969) e Corriere Sport-Stadio al lunedì (116.368).

In edicola è il quotidiano diretto da Ezio Mauro che vende di più con 243.321 copie, seppur in diminuzione del 12,9 per cento, mentre quello guidato da Ferruccio de Bortoli occupa il secondo posto della classifica a 10 (236.604, a -10,2) e il terzo posto va alla Gazzetta dello Sport del lunedì (179.842, a -13,3).

Sul digitale il quotidiano confindustriale diretto da Roberto Napoletano risale fino al gradino più alto: 201.022 copie complessive (+34,7%). Il Corsera si ferma sulle 81.918 (-11,8%). Nel palmarès a 10, La Stampa passa alle 32.010 dalle 7.363 di dicembre 2013 (+334,7%) e ItaliaOggi più che raddoppia fino alle 22.367 (+102,9%), mentre la Gazzetta dello Sport cala del 9,7% a quota 18.186 il lunedì e sulla soglia delle 17.584 il resto della settimana. Chiudono il Fatto Quotidiano (10.496, -20,2%), l’Unione Sarda (7.963, +3,7%) e il Messaggero (7.037, q+41,5%).

Posted by Redazione

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *