A Oristano il protagonista è il libro
Coinvolte le scuole, gli studenti diventano librai

ragazzi-leggono-in-silenzioNuovo itinerario per la quarta edizione di “Leggendo ancora insieme”, il progetto ideato per la città e la provincia di Oristano dall’Associazione Culturale Heuristic, presieduta da Marina Casta, in seno a “Il Maggio dei libri”, campagna nazionale per la promozione della lettura promossa dal “Centro per il libro e la lettura” del Ministero per i Beni e le Attività Culturali in collaborazione con  l’AIE.
La prima parte del percorso che, destinato a chiudersi a maggio è iniziato a gennaio poiché l’evento in città  è stato reso permanente, viene dedicata all’analisi di progettualità culturali in grado di generare sviluppo economico e sociale attraverso un efficace utilizzo delle risorse del territorio.
Protagonista assoluto il libro, posto sul tappeto verde dello sviluppo come indotto fondamentale per una crescita umana ed economica in un presente dominato dalla tecnologia.
Per mantenerne la centralità nelle nuove ritualità sociali, creare abitudini diverse nel rispetto della sua identità, permettergli di essere sintesi tra direzioni contrastanti  si continuerà a coltivare il fascino sottile e irripetibile dell’atmosfera di attesa e condivisione creata dalla lettura ad alta voce, l’incontro con le parole scritte, lette, recitate, musicate e raccontate, che nel loro continuo comporsi durante le precedenti edizioni del progetto hanno condotto diverse fasce della popolazione della città in dimensioni sconosciute attraverso approcci diversi con l’io, l’altro e l’altrove.
Sul medesimo filo rosso che legherà anche in questa edizione incontri, eventi, attività e laboratori si snoderà un nuovo itinerario, quello di una storia analizzata nei fili che si legano all’ordito di un cammino universale. Itinerario sempre inteso come “movimento, energie che si sommano, provocano incontri, eliminano frontiere, aprono varchi spazio temporali”.  Ma se è vero che qualunque forma di viaggio porta a toccare con mano i limiti e la precarietà dei propri schemi culturali per ritornare al punto di partenza con occhi nuovi, sarà uno sguardo diverso quello che si poserà su aspetti e criticità di un presente in costante divenire. Si punterà alla creazione di valori sociali che, di per sé trasformativi, siano capaci di coniugare creatività e sviluppo, immaginazione e concretezza, crescita personale e imperativi economici, umanità e tecnologia.  Con uno sguardo sul territorio come occasione di raccordo tra le generazioni nonché finestra verso il passato più lontano, il cui spessore storico comporta, nel senso dell’identità e dell’appartenenza, la mobilitazione e la rivitalizzazione delle risorse culturali ed umane in funzione di una cittadinanza attiva. Raccontare la storia come senso dello stare al mondo. E poterlo trasformare partendo da ciò che si è stati, si è e si ha.   Riandare alle tradizioni come a semi della memoria da riutilizzare e far rifiorire, granaio e sale per il futuro. Ma anche avventurarsi nel fantastico attraverso la letteratura d’immaginazione, borgesianamente intesa come lente nuova e diversa per l’osservazione della realtà.
Inevitabile, nel mutevole e mutato scenario del mondo attuale, analizzare nuovi modelli e possibilità di sviluppo, affinché ciò che nella società dei consumi era l’anello conclusivo e inerte di una catena diventi punto di forza e di crescita.
Il libro, baluardo di libertà, democrazia e partecipazione, barriera indispensabile contro il conformismo e il nichilismo serpeggianti, si fa così strumento chiave per consegnare la sfida del domani alla cultura e alla passione.
Una sfida in cui la trasformazione dei sistemi culturali e la drammatica crisi dei finanziamenti concretizzatesi in una mutazione delle imprese richiedono, insieme alla forza immaginativa delle nuove generazioni, la precisa conoscenza di tutte le attività inerenti alla filiera editoriale. Con le strategie dei suoi percorsi e le logiche della sua composizione, le tattiche della distribuzione e della promozione, la conoscenza del campo d’azione e delle competenze gestionali.
Si partirà dai luoghi fisici che ne costituiscono il presidio. Mediante l’analisi delle diverse tipologie e specificità identitarie esistenti nel territorio come librerie e biblioteche, comunali o scolastiche, si giungerà alla scoperta di nuove possibilità di fruizione per locali pubblici quali caffetterie letterarie o case del tè, nella consapevolezza che ogni innovazione sociale  mira a trasformare abitudini e comportamenti. E arricchire di impreviste potenzialità  semplici pratiche quotidiane. Onde combattere l’omologazione da iperstore in nome di quei criteri di selezione che possono contribuire alla crescita dei lettori in un proficuo rapporto di scambio con il mondo digitale.
Un importante appello a risorse ed energie vitali per imporre la magia di scelte dettate dal cuore e dal pensiero dell’uomo nell’ambito di rivoluzionarie innovazioni tecnologiche. Il fascino di pagine che frusciano accanto alla praticità di un semplice scroll.
Necessaria dunque la creazione di un laboratorio che, destinato a ragazzi di scuole di diverso ordine e grado, prevede una giornata di full immersion nella vita della libreria, vissuta non come luogo ma come comunità, per una professione, quella del libraio, che poggia sulla passione e la preparazione culturale e imprenditoriale. Dopo la focalizzare degli obiettivi da conquistare e le identità da mantenere, le strategie e le tattiche della commercializzazione e della comunicazione, i lavori si concluderanno in una sorta di tavola rotonda che, aperta anche al pubblico adulto, permetterà il confronto con la testimonianza diretta del mondo editoriale attraverso l’ascolto delle figure professionali in esso impegnate: dall’autore all’editore e all’editor, all’esperto di comunicazione, all’operatore culturale, sino all’ultimo anello della filiera: il lettore.

LEGGENDO ANCORA INSIEME 2015 – PARTE PRIMA

1 – Massimo Loche – “Per via di terra. In treno da Hanoi a Mosca” Voland

16 gennaio 2015 – ore 19 – DriMcafè

Dialoga con l’autore, Giacomo Mameli

2 – Tonino Oppes – “Ampsicora, eroe sardo” Condaghes

21 febbraio 2015 – ore 10,30 – Scuola Primaria e Scuola Media di Cabras

Martedì 5 maggio – h 17,30 – Biblioteca comunale di San Vero Milis

Mercoledì 6 maggio – h 18 – Biblioteca comunale di Baratili San Pietro

Mercoledì 20 maggio – ore 11.00 – Scuola Primaria di Terralba

Scuola Primaria di Sa Rodia Oristano

Martedì 5 maggio 2015 – “Tutti buoni arriva Mommotti” Condaghes

Mercoledì 6 maggio 2015 – “La casa della civetta e altri racconti” Condaghes

Giovedì 7 maggio 2015 – “Ampsicora, eroe sardo” Condaghes

3 – Vindice Lecis – “Judikes” Condaghes

27 febbraio 2015  – ore 17,30 – Museo Antiquarium Arborense Oristano

Dialoga con l’autore il professor Raimondo Zucca

Letture a cura di Paolo Vanacore

Coordina, Roberto Petretto, giornalista

4 – Proiezione del documentario “Il grande gioco” di Fabio Toncelli

6 marzo 2015 – Scuola Media Leonardo Alagon di Oristano

5 – Tommaso Percivale – “Ribelli in fuga” Einaudi ragazzi

9 marzo 2015 – ore 11,30  – Scuola Media di Cabras

9 marzo 2015 – ore 19 – DriMcafè

10 e 11 marzo 2015 mattina – Scuola Media Leonardo Alagon di Oristano

10  marzo 2015 sera – incontro con gli Scout di Oristano – UNLA Oristano

6 –  GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA. “La poesia nel cuore”

21 marzo 2015 – ore 17,30 – Teatro San Martino

In collaborazione con L’Associazione Italiana Maestri Cattolici

7 – Guido Melis – “Fare lo stato per fare gli italiani” Il Mulino

9 aprile 2015 – ore 10,30 – Liceo Classico De Castro Oristano

9 aprile 2015 – ore 19 – DriMcafè

Dialoga con l’autore Giacomo Mameli

8 – BOOK REVOLUTION. Percorsi per rimanere umani . 1 – I luoghi del libro.

Giovedì 23 aprile 2015 – h 18,30 – UNLA Centro Servizi Culturali

Con Piera Dattena, libraia

Francesca Cadeddu, bibliotecaria

Marcello Marras, direttore UNLA Oristano

Michele Mereu, Driss Ousguanou e Santina Raschiotti, DriMcafè

9 – NOTTE BIANCA. Vieni, porta il tuo libro e leggi con noi.

Giovedì 23 aprile 2015 – ore 22,00 – Libreria Mondadori Oristano

10 – Licia Troisi – “Cronache del Mondo Emerso. Le storie perdute” Mondadori

Venerdì 24 aprile 2015 – ore 11 – Liceo Classico De Castro Oristano

11 – LIBRAIO PER UN GIORNO. Laboratorio in libreria

Da lunedì 27 aprile a venerdì 29 maggio 2015 – Libreria Mondadori Oristano

Liceo Classico De Castro – Scuola Media L. Alagon – Scuola Media via Marconi –

Scuola Primaria via Solferino

12 – Leggendo per Monumenti Aperti 2015

“Vieni, porta il tuo libro e leggi con noi”. Letture sul tema dei libri e della scuola.

Domenica 10 maggio 2015 – ore 17

Giardino della Scuola Primaria di via Solferino Oristano

13 – Angela Ragusa – “Cavalieri del vento” Piemme

Martedì 12  maggio 2015 – ore 11 – Scuola Primaria di via Solferino Oristano

14 – Amani El Nasif – “Siria mon amour” Piemme

Lunedì 18 maggio 2015 – ore 11 – Liceo Classico De Castro Oristano

Lunedì 18 maggio 2015 – ore 18 – DriMcafè Oristano

Con Anna Maria Capraro e Santina Raschiotti

15 – Giacomo Mameli – “Le ragazze sono partite” Cuec

Giovedì 21 maggio – h 18,30 – UNLA Centro Servizi Culturali

Venerdì 22 maggio – h 11 – Ist. Magistrale B. Croce

Dialogano con l’autore, Anna Maria Capraro e Marina Casta

16 – BOOK REVOLUTION. Percorsi per rimanere umani. 2 – I mestieri del libro.

Venerdì 22 maggio 2015 – ore 18 – Hospitalis Sancti Antoni

Con Giacomo Mameli, giornalista

Giuseppe Podda, editore Il Maestrale

Tania Murenu, ufficio stampa ed eventi Arkadia

Tiziana Deonette, editor e correttrice di bozze

Enrico Loi, informatore editoriale Gruppo Mondadori.

17 – FESTA DEI DIPLOMI DI MAGGIO

Venerdì 29 maggio 2015 – ore 19 – Teatro San Martino Oristano

Consegna degli attestati di partecipazione ai laboratori.

Posted by admin

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *