La vela ha sempre più importanza nella narrazione della Sardegna e i velisti sardi vengono sempre più considerati testimonial e ambasciatori dell’isola che ha avuto sempre un rapporto conflittuale con il mare. Si vede nel film documentario “Le Favole iniziano a Cabras” del regista Raffaello Fusaro – selezionato e presentato con una buona accoglienza al festival del cinema Byron Bay in Australia e in altri prestigiosi appuntamenti cinematografici internazionali – dove tra i protagonisti del racconto c’è il navigatore Gaetano Mura. Il velista di Cala Gonone nel documentario dipinge il suo rapporto con il mare con parole ed immagini – frammenti della sua partecipazione alle regate oceaniche – in un’opera dove danno il loro contributo stilisti (Antonio Marras), scultori (Pinuccio Sciola), musicisti (Paolo Fresu, Gavino Murgia) e tanti altri rappresentanti della cultura sarda. Insomma anche la vela rappresenta l’isola. Il film è stato già proiettato in numerosi festival e piazze sarde, a breve partirà il tour nella penisola, e domenica 30 agosto è stato protagonista a casa di Gaetano: a Cala Gonone. Una serata, appuntamento alle 21,30 al Cine Teatro Arena, alla presenza del regista, presentato dall’assessore comunale Stefano Lavra, dove Gaetano ha proiettato anche il suo documentario “Vivi come sogni” una sorta di riassunto per immagini, parole ed emozioni delle traversate in Atlantico.

La manifestazione, dal titolo Uomini e storie di un’Isola” ed organizzata dal Comune di Dorgali e l’assessorato comunale all’Ospitalità e al Marketing Territoriale, riveste una certa importanza perché apre la serie di eventi collaterali della Bitas2015 (Borsa Internazionale del Turismo Attivo in Sardegna) che si svolgerà a Cala Gonone dal 2 al 4 ottobre. Una borsa dedicata al turismo attivo con finalmente una attenzione per la vela come ha sottolineato l’assessore regionale al turismo Francesco Morandi durante la presentazione dell’appuntamento: “Puntiamo al potenziamento del segmento del turismo attivo che vuol dire cicloturismo, trekking, equitazione, arrampicata, diving, triathlon, sport della vela e del mare e tutte le altre tipologie di fruizione del territorio che implicano un coinvolgimento operativo del visitatore”. E dopo l’evento inaugurale di domenica Gaetano Mura parteciperà anche alla Borsa con un evento organizzato il 3 ottobre.

Posted by Redazione

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *