Mercoledì 14 ottobre alle 18, presso la Sala Eleonora d’Arborea del Centro di documentazione e studi delle donne in via Falzarego 35 a Cagliari, verrà presentato, alla presenza dell’autrice, il libro Annalena e le altre Il novecento con occhi di donna di Paola De Gioannis.

Intervengono

Annalisa Diaz centro di documentazione e studi delle donne

Paola Pilia giornalista

Annamaria BaldussiAipsa edizioni

Letture

Patrizia Manduchi Aipsa edizioni

L’autrice

Paola De Gioannis, laureata in Filosofia all’università di Cagliari, città nella quale è nata e risiede, ha insegnato Filosofia, Letteratura Italiana e Storia. Nel 1985 è eletta consigliere al Comune di Cagliari.

Studiosa di problemi storici nel 1988 ha pubblicato, in collaborazione con altri studiosi, La Sardegna e la Storia. Con Giuseppe Serri, nel 1991 ha pubblicato La Sardegna. Cultura e Società che ha ricevuto il Premio della Federazione Europea della Stampa e nel 2001, ancora con Giuseppe Serri Un’isola, una storia, una cultura.

Saggista, oltre ad aver fatto parte del direttivo dell’Istituto Gramsci della Sardegna, collabora a riviste e quotidiani regionali e nazionali.

Il libro

La storia di Annalena, raccontata in prima persona, s’intreccia con quella delle donne che, nel corso della sua vita, hanno ricoperto un ruolo importante.

In un’ambientazione cagliaritana si sviluppa un racconto corale che attraversa l’intero arco del Novecento nei suoi passaggi più generali e nei mutamenti del costume, e si chiude con l’aprirsi del nuovo secolo e del nuovo millennio.

Le voci di queste donne, ciascuna delle quali traccia, di volta in volta un segno considerevole nei giorni della protagonista, i loro volti, i percorsi delle loro esistenze emergono dal pallore di un mondo scomparso per diventare protagoniste esse stesse, ciascuna per un momento sottratta al silenzio e illuminata dalla luce della propria identità.

Insieme disegnano un mosaico nel quale, via via, si ricompone, in una città di provincia, l’evoluzione delle donna nella storia del Novecento

Posted by admin

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *