Modena, 6 ottobre 2015 – “Il Consiglio di amministrazione di Banca popolare dell’Emilia Romagna, riunitosi in data odierna, sentito il parere del Collegio sindacale, ha approvato, ai sensi di quanto previsto dal 9° aggiornamento della Circolare n.285 “Disposizioni di Vigilanza per le Banche” del 9 giugno 2015, in attuazione del Decreto Legge n. 3 del 24 gennaio 2015, convertito con la Legge n. 33 del 24 marzo 2015, il progetto di trasformazione della forma giuridica di Bper da società cooperativa a società per azioni. Il Piano – si legge in una nota – contiene le iniziative a tal fine necessarie nonché la tempistica della loro attuazione, nel rispetto dei termini di legge”.

“In particolare, la tempistica prevista dal Piano di trasformazione prevede di tenere l’assemblea straordinaria, che dovrà deliberare in merito alla trasformazione e quindi approvare le relative modifiche statutarie, indicativamente nell’ultimo quadrimestre del 2016, ferma restando – conclude la nota – la facoltà di anticiparne la convocazione qualora altre ragioni, anche di opportunità, lo suggeriscano”.

Alla Bper fanno capo, fra le altre, il Banco di Sardegna e la Banca di Sassari (che fra poco confluirà interamente nel Banco).

Posted by admin

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *